Una storia di tradizione e sviluppo

 

Da oltre mezzo secolo Caroni SpA scrive la propria storia all'insegna dell'innovazione nella tradizione.

È il 1954, infatti, quando Stefano Caroni fonda l'Azienda, che ben presto passa dalle semplici lavorazioni meccaniche in conto terzi alla realizzazione di componenti per le grandi industrie automobilistiche, i veicoli industriali, le macchine agricole e movimento terra.

Alla componentistica si affiancano poi la realizzazione di attrezzature e stampi per la deformazione a freddo della lamiera, e la progettazione e produzione di macchine agricole per aree verdi e la lavorazione del terreno.

Tre diverse specializzazioni, tra loro complementari e sinergiche, unite sotto il marchio della qualità, una caratteristica irrinunciabile alla Caroni. Tutte scelte rigorose supportate da un consolidato know-how e sostenute da ingenti investimenti in risorse umane e tecnologiche, in modo da adeguarsi rapidamente alle mutevoli condizioni del mercato.

Più recentemente, anche grazie ai nuovi reparti Verniciatura e Laser Tube, l'Azienda ha ampliato e diversificato ulteriormente i propri campi di attività.

I due stabilimenti (Plant 1 e 2), che si estendono su un'area di circa 56000 mq e occupano 130 addetti - la maggior parte dei quali ad elevata specializzazione - produce un fatturato di circa 20 milioni di Euro l'anno, il cui 5% è destinato alla ricerca ed all'innovazione.

Innovazione, diversificazione e internazionalizzazione sono le parole chiave che spiegano il successo commerciale in tutto il mondo della Caroni SpA: un'Azienda leader, da sempre orientata alla conquista dei mercati esteri, che esporta l'80% della propria produzione nei paesi CEE, negli Stati Uniti ed in Canada, in Sud America, Australia e Giappone, nel Sudest Asiatico, in Africa.

Legata da partnership con importanti gruppi industriali internazionali e con qualificate industrie giapponesi, conta più di 250 Clienti ripartiti nei cinque continenti.

Old Factory - Plant 1